Home / Benessere & Salute / Sintomi e cause dell’otite esterna

Sintomi e cause dell’otite esterna

L’otite esterna, nota anche come orecchio del nuotatore, è un’infiammazione del condotto uditivo. Spesso si presenta con dolore alle orecchie, gonfiore del condotto uditivo, e di tanto in tanto diminuzione dell’udito. [2] Tipicamente vi è dolore con il movimento dell’orecchio esterno. Una febbre alta è in genere non presente, se non in casi gravi.

L’otite esterna può essere acuta (cioè meno di sei settimane) o cronica (che significa più di tre mesi). I casi acuti sono in genere dovuti a un’infezione batterica, mentre i casi cronici sono spesso causa di allergie o disturbi autoimmuni. I fattori di rischio per i casi acuti sono il nuoto, traumi minori dovuti alla pulizia, utilizzo di apparecchi acustici o tappi per le orecchie e altri problemi della pelle come la psoriasi o dermatite. Quelli con diabete sono a rischio di una grave forma di malattia nota come otite esterna maligna. La diagnosi si basa sui sintomi, che in genere sono dolore alla pressione, gonfiore del padiglione auricolare e talvolta perdite bianche o di cerume. Una coltura del canale uditivo può essere utile nei casi cronici o gravi.

Gocce di acido acetico nell’orecchio possono essere usate come misura preventiva. Il trattamento dei casi acuti è tipicamente effettuato con gocce antibiotiche come ofloxacin o acido acetico. Le gocce di steroidi possono essere utilizzate in aggiunta agli antibiotici. Farmaci come l’ibuprofene possono essere utilizzati per calmare il dolore.

Le strategie per prevenire l’otite esterna acuta sono simili a quelle per il trattamento: evitare di inserire qualsiasi cosa nel condotto uditivo: l’uso di bastoncini di cotone o tamponi è una delle cause più comuni che porta alla comparsa di otite esterna acuta.

i normali canali auricolari hanno dei cicli di autopulizia e un meccanismo di auto-essiccamento, quest’ultimo per semplice evaporazione.

Check Also

crampi

Crampi: come curarli e prevenirli

Sono in molti a soffrire a causa dei crampi, che colpiscono soprattutto le gambe. Si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *